• Piante

Che pianta coltivare su una pergola?

Hai intenzione di installare una pergola per godere appieno del tuo giardino riparandoti allo stesso tempo dal sole e dalle intemperie? Forse l’hai già costruita? In entrambi i casi, dato che la pergola è uno spazio esterno, ti starai probabilmente chiedendo come inserirla nel contesto vegetale. Come si può creare uno spazio naturale, combinando piante e relax?. Scopriamo insieme che pianta coltivare su una pergola.

Piante rampicanti per esaltare la pergola

In origine, si realizzavano pergolati italiani per ombreggiare i sentieri di giardini lussureggianti. Le piante rampicanti vi crescevano liberamente per proteggere i passanti dal sole. 

Oggi, le pergole in alluminio o in legno sono più moderne. Alcuni sono perfino motorizzate e connesse. Altre permettono di controllare la ventilazione naturale, come nel caso della pergola bioclimatica. Tuttavia, non è raro osservare piante che si arrampicano su di esse per valorizzare lo spazio esterno.

Per scegliere le piante rampicanti per una pergola, occorre prendere in considerazione diversi fattori:

  • le tue esigenze;
  • l’arredo;
  • la zona.

Esaminiamo questi tre punti principali.

Che pianta scegliere in base alle tue esigenze?

Dove è montata la pergola? 

È addossata o autoportante? 

Che funzioni le attribuisci? 

Hai bambini piccoli o animali domestici che potrebbero essere avvelenati intossicarsi con le bacche delle piante rampicanti? 

Desideri una pianta decorativa che fiorisca più volte all’anno? 

O preferisci una pianta rampicante molto frondosa e rigogliosa per creare un angolo intimo?

Questo elenco di domande non è esaustivo. Ti permetterà però di fare il punto sulle tue esigenze.

Se la pergola si trova in fondo al giardino, non sceglierai la stessa pianta rampicante di una pergola addossata alla casa. A seconda della varietà, le piante rampicanti possono attirare vespe o rilasciare polline che permarrà nell’aria con l’arrivo della bella stagione. In quel periodo, evita le piante con fiori piccole e da frutta.

Allo stesso modo, se pensi di mangiare sotto la pergola, dovresti evitare di piantare una varietà che perde rapidamente i petali o che sparge polvere di foglie sui piatti. Optate per piante rampicanti sempreverdi come la bignonia o il caprifoglio.

Hai dei vicini invadenti e vuoi proteggere la tua privacy dai loro occhi indiscreti? Opta allora per una pianta a crescita rapida come una rosa rampicante, una clematide sempreverde o una vite del Canada. Lo stesso principio si applica se desideri creare rapidamente una zona d’ombra.

Una decorazione vegetale sulla pergola

Oltre alle esigenze pratiche abbiamo anche delle esigenze estetiche. 

Ci sono piante che coprono le facciate e i tetti, come l’edera e il luppolo, le cui foglie verdi si caratterizzano per avere uno sviluppo molto rapido. 

Ma esistono anche piante rampicanti con fiori a grappolo, come il glicine. Altre hanno piccoli fiori a forma di campana: bignonia, bignonia selvatica o cobo.

È possibile combinare diverse varietà che si fonderanno armoniosamente intorno e sulla pergola. 

Per avvolgere lo spazio sottostante la pergola di una dolce fragranza, scegli caprifoglio, rosa, clematide e glicine. Troverai anche vari gelsomini e la Dregea sinensis (Wattakaka), dal profumo incantevole. Per un fragrante mix di colori, il pisello odoroso cresce rapidamente e fiorisce abbondantemente tutta l’estate!

Scegli la pianta per la pergola in base alla zona in cui vivi

Qualunque sia la zona in cui vivi, calda o piovosa, la pianta che sceglierai dovrà essere in grado di adattarsi al terreno del tuo giardino. Prendere in considerazione le condizioni climatiche è molto importante per garantire la scelta migliore. 

Esistono varietà che non temono il gelo e le temperature molto basse. Vengono chiamate piante rustiche. Altre specie sono resistenti al sole e al suo calore soffocante. 

Considera anche l’esposizione al vento della pergola. Alcune varietà di piante sono più resistenti ai venti forti di altre.