• Isolamento e riscaldamento

Come coprire una pergola?

Quelle couverture de pergola

Quando si tratta di coperture di pergole, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Lamelle orientabili, coperture rigide, telo teso o perfino fogli in policarbonato: ogni soluzione comporta una serie di vantaggi. Per scoprire quale si adatta veramente alle tue esigenze, segui la guida!

Quali sono i diversi materiali di copertura per pergole?

Al momento di scegliere una copertura per pergola, una domanda nasce spontanea: quale materiale utilizzare? La cosa più importante è scegliere una soluzione che si adatti alle tue esigenze, al tuo budget e ai tuoi vincoli.

Lamelle orientabili: così come una veneziana, questo sistema permette di modulare la luce. Chiamata anche pergola bioclimatica, questa installazione consiste in diverse lamelle che è possibile aprire e chiudere (totalmente o parzialmente) secondo l’intensità dei raggi solari.
Teli: la soluzione più semplice è quella di installare un telo teso in cotone, canapa, lino o anche poliestere. Tuttavia, oltre ad essere fragile, questa copertura per pergola non è molto flessibile. È per questo che puoi optare per un telo pieghevole che, come suggerisce il nome, consentirà di aprire o chiudere il tetto in funzione dell’intensità di luce desiderata.

Coperture rigide: optando per una copertura rigida, è possibile beneficiare di una migliore impermeabilizzazione. A metà strada tra una pergola e una veranda, questa installazione rigida fornisce una struttura solida e fissa. La copertura può essere realizzata in fogli di policarbonato, poliestere o in PVC.

Lamelle orientabili per pergola bioclimaticalames orientables pergola Akena

Le lamelle orientabili per pergola bioclimatica consentono di gestire al meglio la captazione dei raggi solari. Si può così creare ombra in presenza di troppo sole o, al contrario, beneficiare della massima luce solare quando lo si desidera.

Spesso realizzate in alluminio, per la massima resistenza nel tempo, queste lamelle, una volta chiuse, assicurano un isolamento totale della pergola. In caso di pioggia, l’acqua viene bloccata come con un tetto classico.

Esistono vari sistemi di chiusura per le pergole bioclimatiche:

  • L’orientamento delle lamelle viene cambiato manualmente, per mezzo di un sistema a manovella (è necessario essere presenti sul posto per cambiarlo).
  • Il cambio di orientamento si effettua tramite un motore e un telecomando, per un maggiore comfort.
  • Le lamelle orientabili della pergola sono dotate di un sensore interno, come una stazione meteorologica, e si chiudono automaticamente in caso di pioggia.

Oltre a un maggiore comfort sotto la pergola, il sistema bioclimatico permette di usufruire di una luminosità selezionata nell’ambiente attiguo, se la pergola è addossata all’abitazione. Cosa che influisce anche sui costi energetici e può generare risparmi sempre graditi.

Quali sono i vantaggi di una copertura per pergola in alluminio?

Nonostante i vantaggi di ogni soluzione, l’alluminio è il materiale di copertura per pergola più versatile. Oltre d essere inalterabile, risulta anche resistente nel tempo. A differenza del telo o del ferro battuto (per la struttura), l’alluminio è resistente alle intemperie, non arrugginisce e limita gli interventi di manutenzione. Oltre ad essere durevole, una pergola in alluminio è una garanzia in termini estetici. Offrendo un look contemporaneo, questo materiale permette di godere di una struttura minimalista e quasi aerea, soprattutto nel caso di installazione di lamelle orientabili. Inoltre, questa dotazione si declina in vari colori, nuance e forme.

Non esitare a contattarci per esporci il tuo progetto.

Alcune realizzazioni